Romulea Autistic Football Club

Squadra di calcio inclusivo composta da ragazzi e ragazze, giovani e adulti, dentro e fuori lo spettro autistico, educatori e familiari.
La Romulea Autistic Football Club comunica che in ottemperanza alle misure di sicurezza relativi alla prevenzione al contagio del Covid-19, la celebrazione annuale della Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’Autismo - World Autism Awareness Day, in programma il prossimo 5 aprile è stata annullata. Non mancheremo di celebrare il WAAD tramite i nostri canali ufficiali di comunicazione #distantimauniti #AutismDay2020 #icanlearn #icanwork

Dimensione Internazionale

Presentazione del progetto di calcio inclusivo al congresso internazionale di Autism-Europe.

Tornei e Palmarès

Tanta strada, molte soddisfazioni e un messaggio importante di sensibilizzazione e inclusione.

WAAD - World Autism Awareness Day

Il 2 Aprile costruiamo una società accessibile, rompiamo insieme le barriere per l'Autismo.

Perché Calcio Inclusivo?

Un progetto formale, un’associazione sportiva, il riconoscimento del CONI; un percorso di responsabilizzazione attiva nel progetto, un contributo allo sviluppo psicofisico attraverso il gioco del calcio, puntando sull’interazione, l’autostima, l’autoironia, l’impegno, la perseveranza e lo spirito di gruppo.

Rompiamo insieme le barriere per l'Autismo

Il progetto fa propria la UNCRPD, in particolare l'art. 30 per la partecipazione alla vita ricreativa, il tempo libero e lo sport. Il progetto ha come obiettivo futuro la partecipazione a un campionato agonistico di una o più stagioni dal livello provinciale al nazionale e l'inclusione di altre persone con autismo e senza, la creazione di una squadra di bambini.

Sport, Educazione e Inclusione

Il progetto coinvolge una parte consistente della popolazione di ogni fascia di età perché il calcio è uno sport molto diffuso, punto d'incontro tra educatori e persone con autismo. Essendo uno sport di squadra promuove naturalmente l'implementazione di abilità sociali. Uno sport agonistico educa alla competizione. La costituzione di una squadra responsabilizza e rende attivi i suoi giocatori, facilitando i processi di inclusione, autodeterminazione, autorappresentanza e autonomia. L'attività sportiva promuove il benessere psicofisico.

L'inclusione è ulteriormente favorita dall'adesione ai regolamenti calcistici FIFA e non a quelli speciali per la disabilità.
Image

Prossimi Eventi

Vieni a tifare per la Romulea Autistic Football Club!
World Autism Awareness Day - Roma 2020
Festeggia con noi domenica 05 Aprile 2020 dalle ore 15:00 presso il Campo Roma - SS Romulea - in Via Farsalo 21

Parlano di noi

Una squadra di calcio che scende in campo contro l’avversario più duro: la disabilità e l’indifferenza. Queste sono le principali motivazioni che fanno da motore all’idea, la convinzione di veicolare tramite uno sport universale come il calcio un messaggio di inclusione con la filosofia del si può fare.